Petizione di SOS Ragazzi contro le unioni civili

Roma, 18 luglio 2014 – Nonostante le proteste nelle piazze di Sentinelle in piedi e Manif pour Tous – Italia, il Governo Renzi ha deciso di accantonare, almeno per il momento, il ddl Scalfarotto contro l'omofobia e la transfobia e ha presentato il progetto di legge "Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze".

«Si tratta di un testo inaccettabile e molto ambiguo; con questo progetto di legge – spiega Andrea Lavelli, responsabile della campagna SOS Ragazzi – si introduce di fatto nella nostra legislazione l'equiparazione delle coppie sposate a quelle omosessuali, che avranno i medesimi diritti e doveri».

Nel progetto di legge è prevista, inoltre, la stepchild adoption che permetterà l'adozione dell'eventuale figlio del partner, spianando così la strada a una futura legge sulle adozioni omosessuali. «SOS Ragazzi farà il possibile per contrastare l'approvazione di questo disegno di legge che snaturerebbe il concetto stesso di famiglia. Abbiamo per questo già lanciato una petizione rivolta a tutti i nostri sostenitori e indirizzata al Presidente del Consiglio, affinché ritiri il progetto di legge. Ci auguriamo – conclude Lavelli – che Renzi non ignori la voce della moltitudine di italiani che ancora credono nella famiglia naturale».

La petizione indirizzata da SOS Ragazzi ai suoi sostenitori procede in parallelo con quella online promossa insieme ad altre associazioni: http://www.citizengo.org/fr/node/8686

Cookies Policy

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.